Lauryn Web Design - Milano, Edimburgo e online

Come farsi trovare dai clienti: la prima strategia gratuita

Hai un sogno, un’attività e un lavoro tutto tuo, da poter fare da casa come freelance e con i clienti che vuoi.

Ti ci vedi? Io sì, l’ho sognato e fatto fin dagli esordi della mia carriera più di 20 anni fa.

Pensi che io abbia speso fior di soldi per realizzare questo mio sogno? Te lo svelo: proprio no.

Già tanti anni fa, le strategie di allora che sono alla portata di tutti sono rimaste pressoché invariate. Sì, sono arrivati i social network, video e tanta tanta roba, ma alla fine sai qual è la strategia numero uno per farsi conoscere dai potenziali clienti?

Scrivere articoli informativi sul tuo blog.

Si può iniziare con niente, utilizzando WordPress nella sua versione gratuita, proponendo articoli e cominciando a creare la propria piccola community di seguaci. Il mondo di Google e dell’indicizzazione comincerà a considerarti e a proporti fra tanti risultati e sai cosa? Non avrai proprio speso un euro, se non il tuo tempo, che ha valore certo, ma almeno non hai messo fisicamente mano al portafogli.

Questo per iniziare, ma poi devi darti da fare ed investire qualcosina cercando di mirare alle risorse più utili per il tuo cliente potenziale, e quindi dovrai:

  • studiare il tuo potenziale cliente
  • offrire soluzioni ad un suo problema specifico
  • conservare la sua mail offrendo un omaggio da scaricare

 

Non avere fretta di ottenere risultati, perché rischi di farti molto male. Sperimentare è giusto, ma andare a caso senza una strategia rischia di farti perdere davvero tanto tempo.

Ai miei tempi mi sono divertita davvero tanto, ho aperto il mio blog Italianwebdesign.it (ora non è più mio, pensa: l’ho venduto!) e dedicandomi a condividere, semplicemente per il piacere di farlo, offrendo le soluzioni che io stessa cercavo per me stessa, ho trovato sempre più persone che mi seguivano e nuove opportunità lavorative. E da poco ho riaperto un blog simile, MyPlaceInTheWeb.it che mi porta sempre nuovi stimoli e interazioni.

Il blog è ancora importante per un sito professionale?

 

E’ per questo che sono fermamente convinta di quello che ti dico, perché l’ho provato su di me, sui miei colleghi e sui miei clienti.

Certo, poi per quanto riguarda i social invece bisogna cercare il media più adatto per raggiungere più persone, ma ricorda che la tua “casa” è sempre il tuo sito e il tuo blog. il tuo “place in the web” è prezioso e nessuno te lo può chiudere da un giorno all’altro per politiche strane e decisioni esterne.

 

Hai mai provato a scrivere qualcosa sulla tua professione o che risolvesse un problema di un tuo potenziale cliente?

Se vuoi fare brainstorming e riflettere ad alta voce, raggiungici sul gruppo Facebook di Donne freelance e troviamo la soluzione insieme alla nuova community di Lauryn.it, ti aspettiamo!

 

Foto di Fikret tozak su Unsplash

Se ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *