Tutorial:Come si trasferisce il database di wordpress su un altro spazio?

temi-wordpress-gratuitiAlzi la mano a chi  è capitato di dover lavorare su server di prova nel creare un sito con wordpress e poi è venuto il momento di mettere tutto online. Paura! E ora?

In questi giorni ho fatto molta esperienza in materia e posso stilarvi una lista di passi da compiere che vi porteranno ad avere un bel sito pari pari a come l’avete su server di prova.

  1. Primo passo: backup del database. E’ sufficiente che da Phpmyadmin diate delle semplici impostazioni di esportazione (dump) chiedendo di creare un file .sql e salvarlo in locale. Dopodichè dovete editarlo anche con un semplice notepad e con la funzione “trova e sostituisci” modificare l’url relativo di ciò che è memorizzato nel file e sostituirlo con l’url nuova.
    Es: sicuramente i file immagine che avrete caricato avranno un url memorizzato: http://www.urlserverdiprova.it/wp-content/uploads/2009/07/nomefile.jpg . Voi chiedete al vostro notepad di sostituire http://www.urlserverdiprova.it con http://www.sitodefinitivo.it.
    C’è un altro campo da modificare, ma lo faremo in un secondo momento dalla dashboard di WordPress ed è quello proprio della cartella di upload dei files.
  2. installate una nuova versione pulita pulita di wordpress sul nuovo spazio. potete anche dimenticare i dati di login creati dalla nuova installazione poichè in seguito userete quelli di cui disponevate sul server di prova.
  3. andate sul server di prova e copiate tutti i files contenuti su wp-content in locale: temi, plugin, upload, tutto quanto e caricatelo sul nuovo spazio.
  4. è arrivata l’ora di importare il vostro file .sql sul nuovo spazio database. entrate in phpmyadmin e importate semplicemente il file, che andrà a riempire i campi esistenti creati dall’installazione pulita di wordpress. in questa fase se proverete ad entrare da www.sitodefinitivo.it/wp-admin vi potrebbe chiedere di aggiornare il database. ve lo chiederà se la versione di wordpress che avevate su server di prova era più vecchia di quella nuova. aggiornate tranquillamente e loggate come facevate su server di prova.
  5. ultimo accorgimento per l’upload dei files: dalla dashboard di Wp andate su impostazioni/varie. il valore predefinito solitamente è wp-content/uploads ma in realtà sul database worpress, in fase di installazione, memorizza l’url della macchina dove risiederanno i files, pertanto vi sarete portati dietro l’url del server di prova. modificatelo secondo le impostazioni del vostro spazio web (normalmente su Aruba sono home/nomedelsitosenzaestensione/public_html/wp-content/uploads)
  6. siete pronti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: