Un concorso…”di parte”

Logo SiracusaOggi un nostro lettore ci ha segnalato una cosa curiosissima. Il concorso legato al logo di Siracusa, che metteva in palio ben 15.000 euro per il primo premiato, e che si è concluso il 20 dicembre scorso, ha visto come premiato Gianni Sinni, famoso designer professionista di Firenze.

E fin qui tutto bene, se non fosse che lo stesso Sinni faccia parte del Consiglio Direttivo Nazionale Dell’Aiap (fonte, e non è un omonimo) e che nello Statuto dell’Aiap sia previsto che “I membri del Consiglio non possono coprire incarichi permanenti retribuiti dall’Associazione e partecipare a concorsi e gare promosse e gestite direttamente dall’Associazione ove siano previsti premi.” (Art.14 dello Statuto Aiap)

Bene ovviamente questa norma è stata disattesa, e non possiamo non rammaricarci come hanno fatto in molti in rete dal momento della premiazione.

Non sono semplici rosik, lascio giudicare a voi stessi il logo ma soprattutto la leggibilità del nome. Non ho però letto i “paletti” imposti dal bando per cui non posso metter voce in questo.

Denunciamo, ma al tempo stesso non ci scoraggiamo, siamo sicuri che non tutti i concorsi vanno a finire in questo modo, perlomeno non quelli organizzati dall’Aiap :S

lauryn

Web designer dal 2002, mi occupo di content marketing per la società WordSteps SLT LTD di Edimburgo e altri clienti. Vivo a Milano, sposata con una figlia e due cagnoline, e una passione per libri e Scozia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: