Finny volpe coraggiosa

Finny è una volpe che ancora non sa di essere coraggiosa. Imparerà ad esserlo incontrando una bambina che come lei ha tante insicurezze. Insieme scopriranno come apprezzare la bellezza del mondo. Una dolce storia per tutti i bambini che hanno ancora un po’ paura.

STORIA DI LAURA GARGIULO, 
ILLUSTRAZIONI DI SARA MICHIELI

PREFAZIONE DI ADELE SPINNATO, tecnico di psicologia

Questo albo illustrato pone l’attenzione sugli stati d’animo e le sensazioni che ogni bambino sperimenta nel proprio percorso di crescita. 

C’è un binomio (Finny e Mary) che in realtà rappresentano l’uno il riflesso dell’altra. 

I bambini hanno bisogno di identificarsi, ma poter proiettare un’emozione o una reazione su qualcun altro li fa sentire alleggeriti e soprattutto compresi, poiché qualcuno oltre loro sta vivendo quel sentimento.

La volpe rappresenta un animale esteticamente bello e apprezzato, è astuta per natura nell’immaginario collettivo. Nel racconto viene presentata in un’ottica diversa… con quelle fragilità che la rendono meno perfetta ma VERA. 

Tutti hanno delle paure, persino una volpe. Tutti possono farcela, persino io.

 

É  questo il messaggio che si vuole trasmettere ai bambini.

Crescere spaventa, affrontare nuove situazioni e conquistare delle autonomie comporta incertezza e cambiamento. Finny tenta e ritenta, fino al giorno in cui ce la farà. 

Altro argomento cruciale, è l’amicizia. Mary è una bambina con tante insicurezze, incontrare Finny e scoprire tante cose in comune darà la forza ad entrambe di rischiare e scoprire la bellezza del mondo.

Alcune emozioni sono talmente intense da non volerle sperimentare… Accade spesso ai bambini ma anche agli adulti. Tutto ciò che non è prevedibile, spaventa e se non abbiamo validi motivi per rischiarcela, restiamo ancorati al nostro “porto sicuro”.

Quante volte capita che al mattino i bambini non si sentano pronti al distacco?

Vorrebbero non dover andare a scuola, non perché la scuola non gli piaccia ma semplicemente per non doversi separare dai propri genitori. 

Se quel giorno, nello specifico, c’è una verifica importante o un’interrogazione particolarmente temuta…allora quella fatica cresce e prende il sopravvento su tutto. 

Con la storia di Finny volpe coraggiosa, si vuole normalizzare questi eventi, che possono diventare spiacevoli per i bambini e per noi genitori, e l’autrice ha voluto trasmettere ai piccoli lettori un messaggio positivo:

 Se non ci sono mai riuscita prima, non vuol dire che io non sia in grado, provo ancora e ci riuscirò.

Così come Finny supera la paura e si allontana da casa per scoprire la città, Mary impara a divertirsi a scuola e ad apprezzare quel tempo di separazione dalla famiglia.

 

L’AUTRICE:

Questo albo è un regalo speciale per la mia bambina che ha 10 anni e un animo profondamente sensibile. Abbiamo un rapporto e un legame molto intenso, molte passioni che ci accomunano ma anche tante insicurezze. 

Ho sofferto di attacchi di panico e disturbo d’ansia generalizzato, ma quando la mia bambina è venuta al mondo ho scoperto di avere una forza e un coraggio che mai avrei immaginato. 

Comprendo più di chiunque altro i suoi stati emotivi, proprio perché ho vissuto su me stessa alcune sensazioni, ma mia figlia è stata la spinta ad andare oltre, a rischiare e mettersi in gioco.

Noi genitori per lei siamo una fortezza, ma non sa che ad incollare i “cocci” di entrambi è stata proprio lei. 

E se ogni giorno cerco di fare del mio meglio e impegnarmi al massimo, lo devo a lei.

Ho scritto questa storia perché spero che anche altri bambini possano trarne beneficio. 

Ogni bambino ha risorse e capacità adattive incredibili, basta solo saperle riconoscere e scovarle in fondo alla propria anima.

É un percorso che include traguardi e “fallimenti”, ma ogni passo avanti ti dà la grinta per non mollare. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: