A cosa serve aprire un blog oggi?

C’è chi si chiede ancora perché si parla sempre di blog, ma non è una cosa da vecchi?

Il mondo del web di certo si è evoluto da quando sono usciti i primi (we)BLOG, nati per essere un “diario” online, per condividere notizie anche private.

Con l’avvento di Facebook questa cosa è diventata prerogativa di tutti (con anche un bel “e chi se ne frega” da parte del pubblico).

I blog prima erano gratuitamente ospitati su piattaforme come Tiscali o Splinder, da cui potevi raccontarla al mondo e raccontartela. Con il tempo sono nati anche piccoli antesignani dei attuali influencer, persone che scrivevano bene, in modo brillante e che si facevano seguire. Alcuni sono diventati blog di successo anche dopo l’avvento di Facebook, dove si è riversata la stragrande maggioranza della popolazione che sta sul web per puro passatempo.

Sulle piattaforme sono rimasti in pochi, e ciò ha comportato la chiusura di alcune piattaforme, portando però, al contrario di quanto si possa pensare, ad una nuova vita per i blog.

Non più strumento di diletto, ma strumento effettivo di comunicazione professionale. Tutti trasferivano il proprio blog da Splinder a piattaforme più performanti come WordPress, ospitati su proprio hosting o sulla piattaforma resa disponibile dall’azienda stessa.

C’è infatti chi tramite quei blog è riuscito ad esprimere la propria capacità comunicativa e di scrittura raggiungendo chi doveva per arrivare a farsi notare da case editrici, o al contrario per pubblicizzare i propri libri, ma il blog si è poi evoluto in tutti i campi. Noi nerd del web lo abbiamo utilizzato subito per parlare di come si crea, divulgando tutorial, curiosità, tendenze, e creando delle vere e proprie community (anche io nel mio piccolo con il mio Italianwebdesign). Ai tempi era facile batterci l’un l’altro sui risultati di Google per le parole chiave “web design”+città di provenienza, era quasi una sfida!

Oggi TUTTI i professionisti che si occupano di servizi possono avvantaggiarsi ANCORA di questo strumento, sul proprio sito professionale, per attirare nuovi clienti e generare attraverso ottimi contenuti, un authority accattivante che gli permetterà di trovare sempre nuova linfa vitale fra il pubblico che ha bisogno dei suoi servizi.

Come scrivere bene gli articoli di blog e come fare per attirarli?

Ne parlerò presto in un corso che vedrà la luce entro la tarda primavera. Se vorrai ricevere notifica e intanto scaricarti il kit del professionista sul web, iscriviti qui.

—————

–       Ogni mese, circa 409 milioni di persone visualizzano più di 20 miliardi di pagine.

–       Ci sono circa 70 milioni di post pubblicati ogni mese dagli utenti di WordPress.

–       Ogni mese i lettori generano 77 milioni di nuovi commenti sul blog

 

Statistiche riportate da Optinmonster. (grazie a Rudy Bandiera)

Photo by Laura Olsen on Unsplash

lauryn

Web designer dal 2002, mi occupo di content marketing per la società WordSteps SLT LTD di Edimburgo e altri clienti. Vivo a Milano, sposata con una figlia e due cagnoline, e una passione per libri e Scozia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scarica lo starter kit del professionista
Iscrivendoti alla newsletter mensile riceverai la checklist pdf alla tua casella email
Guide to Million Dollar Success
My Website
Per chi inizia a muoversi nel web
Scarica lo starter kit del professionista
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la guida in pdf direttamente al tuo indirizzo email.
My Website
Per chi inizia a muoversi nel web
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: