Cos’è il content marketing

Avere un sito web non serve a nulla.

Non sto rinnegando la mia professione di web designer che ho svolto per ben 17 anni, sono convinta sempre più che qualsiasi attività debba avere la sua finestra sul web, con l’obbiettivo comune di raggiungere sempre nuovi potenziali clienti. Ma ciascuno ha bisogno di strategie diverse, e approcciarsi a tutte le possibilità del web con le giuste conoscenze può fare la differenza.

Scrivere una pagina di “chi siamo” in cui si descrivono ed elencano il nostro curriculum, i premi vinti, le società con cui abbiamo collaborato, non serve effettivamente a dire “chi siamo” e cosa possiamo fare per i nostri clienti.

Bisogna essere empatici, avvicinarsi ai propri clienti fornendo risposte alle loro domande, attirandoli con contenuti (testi, foto, video, etc) a loro utili e gratuiti, per riportarli a sé. Può sembrare una perdita di tempo, ed è invece nei contenuti di qualità che si crea la differenza fra un professionista (o azienda) che viene seguito e che produce fatturato, da uno invece che non riesce a trarne beneficio.

Soddisfando la richiesta di informazione del cliente, fornendogli un approfondimento, senza annoiarlo, arriviamo a toccare e risvegliare il suo interesse su di noi, sulla nostra azienda, semplicemente perché lo abbiamo “firmato” noi quel contenuto. Sarà inevitabile così, che senza dovergli scodellare davanti agli occhi come siamo bravi, che quel cliente ci contatterà per una richiesta di preventivo, quale che sia la nostra attività.

A tal proposito non è cosa banale scegliere i social media più appropriaati a seconda della nostra attività per diffondere tali contenuti (se non ci basiamo solo su Google e sulla SEO che comunque e da sempre premiano i contenuti e la frequenza della nostra offerta)

Andiamo al dunque, voglio più clienti, come faccio?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: