Pinterest e i fashion blogger: come un social network può incrementare le visite al blog

I fashion blogger sono una delle categorie di blogger che va di più in questo periodo. Uno dei modi più semplici per ottenere forte ritorno sul proprio sito finora sembra essere proprio Pinterest, per le sue qualità strettamente legate alle immagini.

Instagram allo stesso modo può portare diversi utenti a seguire il profilo del blogger, ma rimarranno legati unicamente alle immagini, la cui fonte è generalmente il proprio cellulare.

La fonte invece delle immagini di Pinterest è il web stesso e il link viene sempre riportato. Pertanto vien da sé che le pagine del blog possono fare facilmente il giro della rete tramite Pinterest. E con questo social ciò avviene in modo esponenziale. Il perché è presto spiegato: qui non avviene come negli altri social in cui ciò che viene pubblicato e condiviso viene solo visto e al massimo ricondiviso. Su Pinterest le “pinnate” vengono fatte proprie, pur mantenendo il link originale di provenienza, inserendole nelle proprie board, catalogate per tipologia secondo i gusti e gli interessi del titolare del profilo. I follower poi decidono se seguire quella persona o solamente una sua board, e il pin fa il giro, viene ricondiviso, viene “moltiplicato” e visitato più e più volte.

Senza contare che Pinterest pubblica anche i pin più popolari e li categorizza a sua volta. Una vetrina non da poco. E’ chiaro il meccanismo?

I fashion blogger pertanto, ma anche tutti quei blogger che fanno dell’immagine il loro punto di forza, come i travel blogger, i food blogger, gli appassionati di gardening, design e arte, troveranno nel social network una rampa di lancio. Provare per credere!

Ultimo consiglio: collegate l’applicazione Facebook e Twitter di Pinterest ed otterrete qualche click in più.

Anche tu sei un fashion blogger? Raccontaci la tua esperienza!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: